Albo d'oro Vivil - Coppa Regione Maschile (1995, 1998, 2001, 2003); Campionato Reg. Maschile assoluto (2003, 2013); Campionato Regionale Maschile Regular Season (2012); Campionato Regionale Femminile Assoluto (2015); Campionato Regionale Femminile Regular Season (2003, 2011); Coppa Regione Femminile (2011, 2015); Coppa Triveneto Femminile (2011); Campionato Regionale Under 13 maschile (2010); Campionato Regionale Under14 Maschile (2011, 2012); Campionato prov.le Under18 femminile (2015); Campionato prov.le Under16 femminile (2015)

18 Febbraio 2018
[Main Sponsor Pallavolo Vivil]
Integratori, fitoterapia, bellezza e cosmesi
MAIN Sponsor ASD PALLAVOLO VIVIL
[]

i campionati

B2 Femminile - Girone D

Sabato 16/12/2017 20:30
Villa Vicentina - Palestra Comunale
logo VILLADIES FARMADERBE
VILLADIES FARMADERBE
Fratte S. Giustina PD
1
3
Le due squadre a confronto


VILLADIES FARMADERBE Fratte S. Giustina PD
Pre-gara VILLADIES FARMADERBE-Fratte S. Giustina PD
15-12-2017
Qui sotto trovate il volantino realizzato per la 10° giornata di B2.

icona relativa a documento con estensione pdf [Volantino Farmaderbe-Fratte S. Giustina PD]
Dimensione: 814,82 KB
VERA BATTAGLIA TRA VILLADIES FARMADERBE E FRATTE... LA SPUNTANO LE VENETE
17-12-2017
(25/19 - 24/26 - 24/26 - 21/25)


VILLADIES FARMADERBE: Petejan (K), Piovesan, Pulcina, Berzanti, Pittioni, Fanò, Garofolo, Donda, Rigatti, Gridelli, Sioni (L). Allenatori: Sandri Fabio 1°, Pellizzari Michele 2°. Dirigente: Zampar Cristina.
Fratte S. Giustina PD: Zanola, Beriotto, Levorin, Povolo, Biotto, Rulli (K), Bortoli, Scaccia, Ferraro, Fruscalzo, Toffanin (L). Allenatori: Gherlenda Marco 1°, Gibin Alessandro 2°. Dirigente: Cuppini Giovanni.


Arbitri: Raunich Silvia (Venezia) Casarin Irene (Noale)
Segnapunti: Rossit Paolo
Durata set: 24´, 28´, 29´, 27´


Quello tra Villadies Farmaderbe e Fratte S. Giustina è stato un vero confronto tra terze della classe. Si è potuto assistere ad una bella partita, combattuta e piena d´agonismo, giocata palla su palla e con un risultato indeciso fino alla fine di ogni set.
Anche se il risultato arride alle venete, non ha molto da recriminarsi la formazione di casa che ha giocato la migliore partita degli ultimi tempi contro un Fratte più cinico nei momenti decisivi.
Coach Sandri ha a disposizione la rosa al completo e solo Donda e Pulcina hanno ancora qualche fastidio fisico. Confermato il sestetto più impiegato in questa stagione: Petejan in regia e Pittioni opposta, Gridelli e Donda al centro, Pulcina e Fanò in banda, Sioni libero. Anche coach Gherlenda si affida alla formazione più collaudata: Scaccia al palleggio e Fruscalzo opposta, Bortoli e Levorin al centro, Rulli e Povolo in banda, Toffanin libero.
Il match parte con le due squadre in fase di studio e il gioco non brilla per qualità e ritmo. Le ospiti approfittano di qualche regalino per portarsi sul 3-6. Sono Donda a muro e Pittioni-Fanò in attacco a guidare la rincorsa e il sorpasso Farmaderbe (10-8). Quando sembra avviata la fuga arrivano 3 errori quasi consecutivi in battuta che tengono a galla il Fratte capace di tornare al comando 14-16. In queste fasi centrali si accende la difesa "aspirapolvere" di Sioni e compagne che creano frustrazione alle attaccanti ospiti, molto fallose. Un buon turno al servizio di Pulcina mette in difficoltà la ricezione veneta e Scaccia non può più sfruttare Levorin, ma, con un gioco più scontato, facilita il compito del muro Villadies sempre compatto. Il break di 8-1 porta le azzurre sul più tranquillo 22-17. Coach Gherlenda prova a chiamare i due time-out e ad effettuare il doppio cambio con l´ingresso di Beriotto e Biotto per Fruscalzo e Scaccia. Ma non riesce a cambiare l´inerzia del set chiuso da 2 punti di Gridelli (veloce e muro) e una diagonale di Fanò. 25-19 il punteggio finale. La Farmaderbe è stata superiore nella correlazione muro-difesa e le percentuali d´attacco sono state migliori.
Si riparti con gli stessi sestetti, Fratte ruota però la formazione. Si riparte con le padrone di casa più pimpanti in attacco e sono ancora gli errori al servizio in 3 rotazioni di fila a mantenere le avversarie in parità (5-5). La partita diventa molto equilibrata e gli scambi sono prolungati da due difese ben messe e reattive. Si procede punto e punto fino al 13-13 con Pittioni e Fanò le più costanti per le nostre, Levorin e Rulli per le venete. E sono proprio i loro due turni in battuta a mandare in crisi la ricezione Villadies. Si passa ad un preoccupante 15-19. Coach Sandri corre ai ripari: utilizza i 2 time-out a disposizione e manda in campo Rigatti per Pittioni in battuta. La banda neo-entrata risponde presente e si rende protagonista di ottimi interventi difensivi e di un ace, prima di tornare in panchina. Il set è riaperto, ma sul 18-19 si attiva Povolo che mette a segno due attacchi (18-22). Le padrone di casa non si arrendono e Fanò colpisce in lungolinea e in battuta (2 ace). La tensione porta alcuni errori da entrambe le parti e sul 23 pari tutto è incerto. Uno sfortunato attacco di Pulcina, fuori di poco, dà il primo set-ball alle avversarie. Un´alzata a una mano di Petejan su ricezione attaccata regala a Donda il pallone vincente in veloce. Sono ancora Levorin e capitan Rulli a condurre le compagne alla vittoria ai vantaggi 24-26.
La Farmaderbe non ci sta e impone il proprio ritmo, forzando un po´ di più al servizio. Le venete patiscono in ricezione e, su palla scontata, le attaccanti hanno più difficoltà a trovare soluzioni efficaci. Meglio la seconda linea azzurra che permette a Petejan di sfruttare di più i centrali Gridelli e Donda. Le padrone di casa conducono costantemente con un vantaggio di 2-3 lunghezze. Ogni punto è sudato e il match è molto gradevole dal punto di vista dell´agonismo messo in campo. Nelle fasi centrali la panchina padovana inserisce Zanola per Rulli in seconda linea per migliorare la ricezione. Sul 18-16 arriva una decisione arbitrale dubbia (tetto fischiato a Donda) che scalda un po´ gli animi friulani. Le ospiti ne approfittano immediatamente per riagganciare Petejan e compagne e portarsi avanti 18-19. Coach Sandri blocca tutto per calmare le acque e al rientro in campo Pulcina e Pittioni scaricano tutta la tensione in attacco (21-19). È la volta di coach Gherlenda di chiamare time-out. Il finale è incandescente. Sono Povolo e Fruscalzo che stavolta chiudono i punti determinanti (23-23). Ancora un pizzico di sfortuna per Pulcina che regala il primo set-ball, annullato da Gridelli con una "rabbiosa" fast. Due diagonali di Povolo e Rulli chiudono però il discorso nuovamente sul 24-26.
L´inizio del successivo parziale vede le due squadre pagare dal punto di vista atletico e mentale. Molte le battute sbagliate e gli errori. Anche muro-difesa non sono perfetti. Il ritmo e la qualità del gioco espresso sono calati. Un buon exploit di Pittioni porta la Farmaderbe a +2 (10-8). Nelle fasi centrali si attiva Bortoli, finora in ombra, e questo facilita il compito di Scaccia che riesce ad essere meno scontata. I muri Villadies non sono più compatti ed invadenti e la difesa non ha più i punti fermi dei set precedenti. Il Fratte prende un discreto margine (15-18). Coach Sandri esaurisce subito i time-out a disposizione, ma le avversarie sembrano più pimpanti e più convinte. Le attaccanti Villadies fanno molto più fatica ad andare a punto. Sul 18-21 entra Berzanti per Pittioni per cercare di avere forze più fresche. Le padrone di casa riescono quasi nel riaggancio (20-22) quando arriva una decisione arbitrale errata su un tocco di seconda di Petejan evidentemente dentro che regala il 20-23 al Fratte, invece del 21-22. Il fatto frutta un cartellino giallo a Sandri per proteste e spegne le speranze friulane. La testa non c´è più e Rulli chiude con due attacchi nel buco del muro. Finisce 21-25.
Resta l´amarezza per un finale non deciso dal gioco sul campo. Magari sarebbe finita nello stesso modo, ma non lo sapremo mai.
Dall´analisi del match, la prestazione Villadies è stata estremamente positiva per l´agonismo, il gioco di squadra e un´intesa muro-difesa ritrovata. Se si riuscisse ad avere una maggiore determinazione nei finali di set ed abbassare il numero di errori gratuiti, l´anno nuovo potrebbe regalare certamente una stagione ricca di soddisfazioni. Un plauso particolare a Rigatti che ha dato il suo apporto in battuta e difesa in fasi delicate dei finali del secondo e terzo set.
L´analisi dei risultati delle prime 10 giornate dice: 7 vittorie e 3 sconfitte, 19 punti conquistati e 5° posizione in classifica con zona rossa a 12 lunghezze.
Ci sarà ora la pausa natalizia che darà modo a coach Sandri di recuperare fisicamente le atlete e preparare la squadra alle prossime partite, molto importanti per il prosieguo della stagione. Infatti il 2018 comincerà con due trasferte fondamentali: domenica 7 gennaio a Torri di Quartesolo e sabato 13 gennaio a Belluno. La prima sfidante è ora ultima in coabitazione con Union Volley Jesolo però è un´avversaria ostica e che ha dato problemi a molte squadre di vertice. Un partita da non sottovalutare e da affrontare al massimo della concentrazione. Poi le Villadies saranno di nuovo fuori casa contro Cortina Express, squadra di metà classifica.
BUONE VACANZE IN PALESTRA VILLADIES!!!

gli sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
VOGLIAMO VINI CAPACI DI REGALARE EMOZIONI !!!
[]
[]
[]
[]
Ultimo aggiornamento
23:35 17/02/2018



Buon Compleanno a...

Auguri di Buon Compleanno
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata