Albo d'oro Vivil - Coppa Regione Maschile (1995, 1998, 2001, 2003); Campionato Reg. Maschile assoluto (2003, 2013); Campionato Regionale Maschile Regular Season (2012); Campionato Regionale Femminile Assoluto (2015); Campionato Regionale Femminile Regular Season (2003, 2011); Coppa Regione Femminile (2011, 2015); Coppa Triveneto Femminile (2011); Campionato Regionale Under 13 maschile (2010); Campionato Regionale Under14 Maschile (2011, 2012); Campionato prov.le Under18 femminile (2015); Campionato prov.le Under16 femminile (2015)

21 Febbraio 2018
[Main Sponsor Pallavolo Vivil]
Integratori, fitoterapia, bellezza e cosmesi
MAIN Sponsor ASD PALLAVOLO VIVIL
[]

i campionati

B2 Femminile - Girone D

Sabato 25/11/2017 20:30
Paese - Palestra Comunale
 
logo VILLADIES FARMADERBE
Therm-is Paese TV
VILLADIES FARMADERBE
0
3
Le due squadre a confronto


Therm-is Paese TV VILLADIES FARMADERBE
VILLADIES FARMADERBE RITROVA UN POSTO AL SOLE NELLA PIOVOSA PAESE
26-11-2017
(20/25 - 22/25 - 18/25)

Therm-Is Paese TV: Nardo, Dalla Valle, Favaro, De Marchis, Zanatta, Fuser, Callegari, Maritan, Brunello, Carniel, Alessandria (K), Ceolin, Tonon (L1), Maggiolo (L2). Allenatori: Canzian Alessandro 1°, Nardellotto Massimo 2°.
VILLADIES FARMADERBE: Petejan (K), Piovesan, Pulcina, Berzanti, Pittioni, Fanò, Garofolo, Donda, Rigatti, Gridelli, Sioni (L1). Allenatori: Sandri Fabio 1°, Pellizzari Michele 2°. Dirigente: Pittioni Daniele.


Arbitri: Pelucchini Giulia (Castel d´Azzano) Cristianini Elisa (Legnago)
Durata set: 23´, 25´, 22´


Villadies Farmaderbe bissa la vittoria in 3 set di sabato scorso e si riporta in testa alla classifica in coabitazione con Giorgione e Imoco San Donà, che ha inaspettatamente lasciato un punto per strada col Belluno. La marcia delle azzurre dice ora 6 vittorie su 7 partite. Risultati che vengono più dalla concretezza nei momenti decisivi che da un gioco spumeggiante e costante.
Infatti anche la partita contro Therm-Is Paese non è stata esaltante ed emozionante, con le ospiti che hanno faticato a non farsi trascinare dalle avversarie nel loro ritmo lento e gioco un po´ confusionario. Nei tratti in cui le Villadies sono riuscite ad esprimere il meglio, non c´è stata proprio storia ed i limiti delle venete sono venuti a galla.
Ormai recuperata la rosa al completo, coach Sandri può tranquillamente schierare Petejan in regia con Pittioni opposta, Gridelli e Donda al centro, Pulcina e Fanò in banda, Sioni libero. La panchina di Paese risponde con Dalla Valle in palleggio e Nardo opposta, Alessandria e Ceolin al centro, Callegari e Zanatta in banda, Tonon libero.
La Villadies Farmaderbe parte in bomba e chiarisce subito la propria supremazia tecnico-tattica. Donda, Gridelli e Fanò hanno il braccio caldo e portano le ospiti sul 1-7. Coach Canzian corre ai ripari e, dopo un time-out poco fruttuoso, inserisce Maritan per Callegari. Mossa determinante per la risalita delle sue. Un buon turno in battuta della palleggiatrice Dalla Valle mette in crisi la ricezione friulana che subisce 2 ace e risulta troppo imprecisa per continuare a velocizzare il gioco con le centrali. Sul 6-8, tre svarioni di casa e due veloci di Gridelli consentono di mantenere un margine rassicurante (9-13). A parte Fanò, le bande della Farmaderbe, Pulcina e Pittioni, faticano a trovare soluzioni vincenti e commettono qualche errore di troppo. Maritan e Nardo prendono coraggio e Paese è molto più determinato e caparbio in difesa. Sono nuovamente Fanò e la diagonale Gridelli-Donda a tirare avanti la baracca e a riportare le nostre avanti (16-22). Solo nel finale arriva qualche bel colpo di Pulcina che, insieme ad una veloce di Donda, chiude 20-25. In questo set la seconda linea Villadies non è stata impeccabile, anzi, in certi frangenti ha evidenziato dei limiti nella gestione del gioco "sporco" promosso dalle avversarie. Qualche aspetto da rivedere con Sioni per la regia della coppia ricezione-difesa. Petejan ha cercato di sfruttare le centrali non appena possibile. Più difficile invece la gestione delle bande con solo Fanò ben carica, mentre Pulcina e Pittioni non riescono a sbloccarsi ed entrare in gara, probabilmente le sorvegliate speciali da parte della correlazione muro-difesa della Therm-Is.
L´inizio del secondo parziale è l´unico momento della partita di reale difficoltà per le azzurre. Rientrate in campo un po´ scariche, subiscono un pesante 5-1 questa volta ispirato dal servizio ficcante di Maritan. Coach Sandri blocca tutto con un time-out e la reazione è immediata: Fanò e Gridelli guidano la Farmaderbe al riaggancio e al sorpasso (7-8). Tre turni di fila sbagliati in battuta tengono a galla le venete che vedono solo Maritan e capitan Alessandria capaci di andare a punto. Un ace di Donda e 3 errori gratuiti della squadra di casa danno il via alla fuga Villadies (13-18). Tra le fila di casa entrano Carniel per Zanatta e poi Brunello per Dalla Valle, coach Sandri inserisce invece Garofolo in battuta per Gridelli. Le azzurre cadono di nuovo nella trappola del gioco poco lineare e rischiano la rimonta da parte di Paese (22-23). I brividi sono scacciati da due provvidenziali muri della coppia Pittioni-Donda che sbarra la strada a Nardo e Carniel. Finisce 22-25.
I sestetti invariati rispetto al finale di set riprendono da dove erano rimasti. Villadies Farmaderbe a condurre e Therm-Is Paese a rincorrere (3-6 e 6-10). Qualche contestazione su valutazioni arbitrali dubbie sul dentro-fuori di alcuni palloni, crea un po´ di bagarre nelle fasi centrali e qualche errore di troppo commesso dalle ospiti lascia ancora una speranza alle venete. Petejan mette a segno due punti di seconda intenzione, ma poi cala nella precisione delle alzate. Entrata Favaro per Ceolin sul 9-14, Paese riesce ad accorciare le distanze fino a -1 (16-17), nonostante il tentativo di Sandri di colpire al servizio con Garofolo nuovamente per Gridelli. In realtà la partita finisce qui visto che, dopo un attacco di Maritan sull´asta, la stessa attaccante si infrange per ben 2 volte sul muro ben invadente di Pittioni. Stessa sorte per Nardo e poi è la volta di Favaro sulle mani di Pulcina. Coach Canzian può solo cercare di spezzare il break con i due time-out. Ma ormai il gap è troppo vasto sul 16-24. Dopo due match-ball annullati, Donda chiude il discorso sul 18-25 con un primo tempo imprendibile.
Questi ulteriori 3 punti messi in cascina portano la Villadies Farmaderbe a quota 17 e ora in vetta, come detto, ci sono 3 squadre. Stavolta le nostre non hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie visto che la superiorità su Paese è stata chiara durante tutta la partita. Le padrone di casa sono apparse meglio posizionate in difesa e più caparbie nel non far cadere il pallone. Grossi limiti si sono invece evidenziati nella linearità del gioco, elemento che ha rischiato in qualche momento di trascinare nel vortice anche le azzurre. Il buon lavoro dei centrali Gridelli-Donda e di Fanò in attacco, un muro quasi sempre composto ed invadente, sommato ad un buon servizio nelle fasi decisive è bastato a conquistare la vittoria in poco più di un´ora e 10. Se in questa partita non c´è stato l´agonismo delle attese, non sarà di certo lo stessa nell´8° giornata perché a Villa Vicentina (ore 20:30) si giocherà un "classico" derby friulano: Villadies Farmaderbe-CFV Friultex. L´attuale divario di classifica non può rassicurare più di tanto le ragazze di coach Sandri che dovranno certamente metterci più attenzione e determinazione per evitare scivoloni. La storica rivalità è un elemento imprescindibile da questa partita. Le avversarie stazionano nella medio bassa classifica e stanno faticando ad ingranare in questa stagione, anche se ci sono state molte conferme nel giovanissimo organico, praticamente under 18 a parte due atlete. Coach Parlatini, subentrato a Pieragnoli, deve probabilmente trovare ancora la quadratura del cerchio.
Poco importa alle Villadies che devono lavorare ancora duro sull´asse ricezione/difesa e sulla continuità di gioco che a tratti vacilla. Recuperate tutte le atlete, i ritmi in allenamento possono essere riportati a regime e ci si attende un miglioramento nelle prestazioni a breve termine. Per continuare a volare alto è necessario curare ogni aspetto e la panchina Farmaderbe ne è ben consapevole.
Quindi appuntamento sabato 2 dicembre alle ore 20:30 nella palestra comunale di Villa Vicentina. Ci si aspetta il tutto esaurito anche per questo attesissimo derby.
VILLADIES A TUTTA!!!

gli sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
VOGLIAMO VINI CAPACI DI REGALARE EMOZIONI !!!
[]
[]
[]
[]
Ultimo aggiornamento
17:00 20/02/2018




[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata