Albo d'oro Vivil - Coppa Regione Maschile (1995, 1998, 2001, 2003); Campionato Reg. Maschile assoluto (2003, 2013); Campionato Regionale Maschile Regular Season (2012); Campionato Regionale Femminile Assoluto (2015); Campionato Regionale Femminile Regular Season (2003, 2011); Coppa Regione Femminile (2011, 2015); Coppa Triveneto Femminile (2011); Campionato Regionale Under 13 maschile (2010); Campionato Regionale Under14 Maschile (2011, 2012); Campionato prov.le Under18 femminile (2015); Campionato prov.le Under16 femminile (2015, 2019); Campionato prov.le Under14 femminile (2019)

17 Luglio 2019
[Main Sponsor Pallavolo Vivil]
Integratori, fitoterapia, bellezza e cosmesi
MAIN Sponsor ASD PALLAVOLO VIVIL
[]

i campionati 2018/19

B2 Femminile - Girone D

Sabato 16/03/2019 20:30
Villa Vicentina - Palestra Comunale
logo VILLADIES FARMADERBE
VILLADIES FARMADERBE
Fratte S. Giustina PD
2
3
Le due squadre a confronto


VILLADIES FARMADERBE Fratte S. Giustina PD
VILLADIES FARMADERBE CI RIPROVA CON LA CAPOLISTA
15-03-2019
La sconfitta senza punti nel posticipo domenicale con l’Estvolley ha arrestato la risalita della Villadies Farmaderbe e l’ha fatta scendere all’8° posto a quota 28, riducendo a 5 i punti di vantaggio sull’Union Volley Jesolo con cui si scontrerà in trasferta nella 21° giornata.
Coach Sandri rassicura sullo stato della squadra: "A San Giovanni siamo usciti senza punti ma, ancora una volta, siamo riusciti a recuperare da situazioni difficili. Pensiamo ora alla partita con Fratte che sarà una buona occasione per far fare esperienza alle giovani come Fabro e Favero in vista anche delle prossime gare. In casa abbiamo sempre espresso una bella pallavolo e quindi ce la giocheremo."
Infatti la 20° giornata prevede come avversaria Fratte S. Giustina, meritatamente capolista. La corazzata veneta viene da 16 vittorie di fila di cui solo 2 al tie-break. Si tratta di una squadra forte, organizzata e fisicamente dotata da affrontare senza timori reverenziali, aggressive e determinate a non farsi mettere sotto.
Memori dell’umiliante gara d’andata affrontata con un atteggiamento totalmente sbagliato, sarà fondamentale per le bianconere scendere in campo con la consapevolezza che c’è la propria fortezza da difendere, un campo difficile che ha già mietuto vittime illustri.
LA MIGLIOR DIFESA E' L'ATTACCO!!!

Nelle due immagini e qui sotto trovate il volantino realizzato per questa gara con uno spazio dedicato a tutte le squadre Vivil.

icona relativa a documento con estensione pdf [Volantino VILLADIES FARMADERBE - Fratte S. Giustina PD]
Dimensione: 1,20 MB
VILLADIES FARMADERBE RISCHIA DI FAR CAPPOTTO
17-03-2019
(28/26 - 25/19 - 22/25 - 16/25 - 12/15)

VILLADIES FARMADERBE: Favero, Petejan (K), Fregonese, Fabro, Campestrini, Pittioni, Fanò, Donda, Misciali, Chiodo, Gridelli, Sioni (L1). Allenatori: Sandri Fabio 1°, Gabriele Berzacola 2°. Dirigente: Pittioni Daniele.
Fratte S. Giustina PD: Masiero, Stello, Povolo (K), Tresoldi, Frison, Rulli, Bortoli, Gobbo, Ceolin, Fruscalzo, Toffanin (L1), Scapolo (L2). Allenatore: Faggin Paolo 1°, Ingrosso Gianfranco 2°. Dirigente: Moretti Mauro.

Arbitri: Bertossa Riccardo e Benedetti Andrea di Monfalcone
Durata set: 25’, 23’, 24’, 19’, 17’

La Villadies Farmaderbe conferma di venire particolarmente stimolata dagli scontri casalinghi con le capoliste del momento e, dopo aver vinto 3-2 con Asolo, rischia di rifilare un pesante 3-0 a Fratte S. Giustina. Il colpaccio purtroppo è solo sfiorato e le ospiti riescono a metterci una pezza reagendo alla fine del terzo set per poi prevalere nel tie-break.
Un punto insperato alla vigilia piuttosto travagliata, visto che Sioni è stata precauzionalmente tenuta a riposo e Donda è scesa in campo nonostante qualche problemino muscolare. Un punto molto prezioso in chiave salvezza (29 punti) perché limita a 2 i punti recuperati da Union Volley Jesolo, vincente 3-0 su Spacciocchiali Vision, e ora a 3 punti (26), mentre porta a 7 il vantaggio proprio sulla formazione di Codognè (22). Inoltre, guardando in alto, le Villadies restano incollate al terzetto Aduna-Estvolley-Ju’sto Vispa che sono a quota 30. La lotta per mantenere la categoria è ancora aperta e la trasferta di Jesolo della prossima settimana sarà uno scontro diretto da cui uscirne con almeno qualche punto per mantenersi fuori dalla zona rossa.
Come anticipato, Sioni out e quindi esordio come titolare per Misciali nel ruolo di libero. Insieme a lei il confermato sestetto: Chiodo in regia e Pittioni opposta, Gridelli e Donda al centro, Fanò e Fabro in banda. Coach Faggin schiera la formazione classica con Stello in regia e Fruscalzo opposta, Bortoli e Frison centrali, Rulli e Povolo in banda e Toffanin libero.
All’inizio le due squadre sono titubanti ed il punteggio resta in equilibrio fino al 4-4, quando Gridelli mette a segno 2 ace e consente di costruire un margine di 2 punti. La battuta Farmaderbe funziona e la ricezione del Fratte non è impeccabile come nemmeno Stello in regia e le bande blu-giallo che commettono diversi errori. Le padrone di casa ne approfittano per allungare con Gridelli e Pittioni le più prolifiche, mentre Fabro e Fanò fanno fatica a trovare varchi nell’alto muro di posto 2 avversario. Chiodo ha a disposizione una buona ricezione e, appena possibile, velocizza il gioco con i centrali. Dall’altra parte della rete Stello incontra maggiori difficoltà e si affida spesso alle seconde linee, per poi essere sostituita con Tresoldi sul 15-10. L’efficienza della seconda linea friulana, finora molto precisa e reattiva con Misciali che ha superato ottimamente l’emozione, cala decisamente a metà set e dilapida velocemente il vantaggio. Le ospiti non si fanno pregare per operare aggancio e sorpasso (22-21). Utilizzati i due timeout, coach Sandri inserisce Favero per Fabro e ottiene il pareggio proprio dalla giovane banda triestina, al termine di un’azione lunga e combattuta. La gara si accende nel finale quando le Villadies annullano due set ball alle venete grazie ad una diagonale di Pittioni ed un lungolinea di Favero, a conclusione di un altro scambio interminabile (24-24). Gridelli in fast ribalta il risultato, ma Pittioni manda il servizio out. Nuova possibilità con il tocco di seconda di chiodo. Stavolta ci pensa Rulli da zona 2 (26-26). La Farmaderbe è più determinata delle avversarie e va a segno con Fanò in pallonetto e l’ennesimo ace di Gridelli (28-26).
Si rientra in campo con Favero confermata per Fabro, mentre Fratte ci riprova con Stello in regia. L’inizio è nuovamente equilibrato nel punteggio. La battuta Villadies cala l’efficienza mentre la ricezione non è molto precisa. Chiodo si affida spesso alla sua opposta e Pittioni con 5 dei primi 9 punti delle sue. Tra le file ospiti sono Rulli e capitan Povolo, unite agli errori di casa, a tenere in scia la propria squadra (9-7). Si fa vedere anche Frison che si fa trovare pronta al centro e contribuisce al break di 4 punti (9-11). Il risultato è incerto perché la Farmaderbe non riesce a sganciarsi. Ci si mette allora un pizzico di fortuna perché la libera Toffanin è costretta ad uscire nelle fasi centrali per un probabile taglio procuratasi in fase difensiva. Contemporaneamente Gridelli sale in cattedra e conferma di essere la migliore a muro del girone D: 4 muri a cui unisce 3 attacchi imprendibili. La panchina di Santa Giustina chiama i suoi 2 time-out, sostituisce Povolo con Masiero ed effettua il doppio cambio con Tresoldi e Gobbo per Fruscalzo e Stello. La marcia bianconera continua imperterrita anche se rientra Toffanin in seconda linea (19-13 e 23-17). Le avversarie sono spaesate ed incapaci di reagire così arriva il 25-19 finale. Gridelli e Pittioni le mattatrici del set.
Grande entusiasmo in casa Vivil e tra il pubblico visto che sembra la serata buona per tentare il colpaccio. Avanti 2-0, aggressive e determinate, si offre un’occasione d’oro alla Farmaderbe con le avversarie mal messe dal punto di vista mentale. Coach Faggin è costretto a cambiare le carte in tavola per tentare il recupero e perciò riparte con Tresoldi in regia e Ceolin al centro al posto di Frison. Le mosse tolgono alcuni riferimenti alle Villadies che ci mettono un po’ per riorganizzarsi (3-5). Gridelli in battuta accende le sue ed in particolare Fanò che va a segno con 2 mani-out e Donda che mura la neoentrata Ceolin e non si fa sfuggire un rigore (8-5). Tresoldi cerca di riportare in partita tutte le sue attaccanti mentre Chiodo si affida maggiormente alle due bande Fanò e Favero che fanno impazzire il muro di Fratte sfruttato al massimo per andare a punto (16-12). Qualche sbavatura di troppo non consente di “ammazzare” le avversarie che restano a 3-4 lunghezze. Il 19-15 arriva al termine di un’azione lunghissima e con difese spettacolari come quella di Chiodo. La Farmaderbe è ben carica e sa di potercela fare. Forse prevale l’ansia di chiudere che concilia un graduale black-out. Arrivano troppi errori e distrazioni e le ospiti non si fanno pregare per riemergere da una situazione alquanto critica. Si passa al 22-21 e poi un 0-4, condotto da Rulli, che riapre la partita (22-25).
L’occasione persa viene pagata più del dovuto dalle padrone di casa che praticamente si fanno travolgere nel quarto set dalle ritrovate venete. Le Villadies perdono il filo del gioco e vanno subito sotto (4-7 e 5-12). Coach Sandri prova a dare una spinta col doppio cambio (Campestrini-Fabro per Pittioni-Chiodo), l’inserimento di Fregonese per Donda e 2 time-out ravvicinati. Ma la marcia della capolista non si arresta ed in campo c’è una sola squadra. Molla un po’ la presa solo nel finale in cui commette un maggior numero di errori. Il margine costruito è comunque sufficiente per gestirlo in tranquillità e la grinta di Gridelli, l’unica Villadies ancora ben carica, non spaventa più di tanto. Il punteggio finale è 16-25.
Si gioca tutto al tie-break e l’impresa delle padrone di casa si fa più complicata contro un Fratte ora riemerso e padrone del gioco. Contro ogni attesa, la Farmaderbe torna in campo col coltello fra i denti e riesce a condurre il punteggio con una maiuscola Favero nelle fasi iniziali (4 punti sui primi 6). Ci pensa l’altra banda Fanò nella parte centrale del set coaudiovata dalle zampate di Gridelli a muro. Sul 12-10 subentra nuovamente la troppa foga di chiudere e le avversarie sfruttano la maggiore esperienza per piazzare un break di 5 punti che significano 12-15 e vittoria.
Insomma Fratte S. Giustina non è prima per caso ed ha mostrato le sue qualità nel saper reagire ed uscire da una situazione veramente difficile per limitare i danni. Sarebbe stato un vero colpaccio rifilare un 3-0 alla capolista. E qui il solito dilemma: occasione persa o punto guadagnato? Beh, il punto, alla vigilia insperato, vale oro, però resta un filino di rammarico per una vittoria clamorosa sfuggita per un soffio.
La prestazione di squadra è stata perfetta in alcuni momenti: l’agonismo, la determinazione e la prova corale in fase difensiva non si vedeva da un po’ di tempo ed ha acceso ed esaltato un pubblico vero sostenitore in questa serata. La trascinatrice delle Villadies per i primi 2 set è stata sicuramente Gridelli che ha mostrato tutta la sua grinta a muro (8 punti nel match), in attacco (10) e anche in battuta (6). Pittioni, Fanò e Favero sono state più incostanti nel proprio contributo in attacco, ma hanno dimostrato di essere sempre al servizio della squadra con le loro caratteristiche ben diverse. Una nota di merito va alla banda triestina del 2002 che, nonostante la giovane età e l’inesperienza nella categoria, è riuscita a dare qualcosa in più in ricezione e a sfruttare bene il muro avversario. A corrente alternata anche Chiodo, ancora alla ricerca di una continuità nella precisione e nelle scelte tattiche più corrette nei momenti in cui la ricezione cala le percentuali. Discorso a parte per Donda che, nonostante le condizioni fisiche non perfette, ha tenuto il campo per quasi tutta la gara e si è fatta trovare pronta quando è stata chiamata in causa. Buona la prestazione di Misciali, esordiente titolare, che non si è fatta prendere dall’emozione ma ha saputo gestire bene le situazioni sia in ricezione che in fase difensiva.
Fatto tesoro degli elementi positivi visti in questo match, ora si volta pagina e si va subito con la testa alla prossima avversaria, Union Volley. In questi anni 3 anni di B2, la formazione di Jesolo ha sempre creato problemi alle Villadies, soprattutto sul proprio campo. Squadra come sempre giovane e senza nomi titolati, le venete stanno attraversando un girone di ritorno in crescita che ha fruttato la vittoria anche nella 20° giornata nello scontro diretto con Spacciocchiali Vision. Quindi le nostre si troveranno di fronte una formazione carica e forte delle 4 mura amiche. Petejan e compagne devono togliersi dalla testa ogni condizionamento ambientale e pensare solo a mettere in campo la grinta ed il gioco di squadra visto contro Fratte con la consapevolezza che ogni punto portato a casa da Jesolo sarà importantissimo. Elemento cruciale sarà partire col piede giusto ed imporre il proprio ritmo, tenendo a bada l’entusiasmo delle avversarie.
Appuntamento sabato 23 marzo alle ore 20:30 al Palasport Cornaro per tifare Villadies Farmaderbe.
SEMPRE INSIEME VILLADIES!

Clicca qui per accedere al video della partita: VILLADIES FARMADERBE-Fratte S. Giustina PD 2-3

gli sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
VOGLIAMO VINI CAPACI DI REGALARE EMOZIONI !!!
[]
[]
[]
[]
[]

eventi

[<<] [Luglio 2019] [>>]
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
DONA IL TUO 5x1000
a PALLAVOLO VIVIL
cod. 81005000302
Ultimo aggiornamento
22:11 16/07/2019

Buon Compleanno a...


Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Protezione dei Dati Personali . Direttiva UE - 679/2016
Trattamento dei dati personali. Direttiva privacy e Regolamento per la protezione (GDPR) come da normativa UE 679/2016.
Ai sensi dell´art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e del Regolamento UE n. 679/2016, in relazione alle informazioni di cui si entrerà in possesso, ai fini della tutela delle persone e altri soggetti in materia di trattamento di dati personali, si informa quanto segue:

PREMESSA
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito web www.pallavolovivil.it acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell´uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, l´orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all´ambiente informatico dell´utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull´uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento.
- Dati forniti volontariamente dall´utente
tramite modulo web
L´invio facoltativo, esplicito e volontario di dati personali con le modalità presenti su questo sito comporta la successiva acquisizione delle informazioni necessarie per soddisfare le richieste.

Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

1. Finalità del Trattamento - I dati forniti verranno utilizzati per i seguenti scopi:
a - inviare informazioni sulle attività che coinvolgono l’A.S.D. Pallavolo Vivil tramite spedizione di messaggi di posta elettronica (email)
b - permettere di raggiungere via telefono la persona che richiede un contatto
c - permettere agli utenti registrati di inserire commenti nelle pagine abilitate

2. Modalità del Trattamento - In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità evidenziate al punto 1 e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. I dati personali personali raccolti con l´autorizzazione dell´utente contemplano l’inserimento degli stessi all’interno di un database accessibile al solo titolare dei dati.

3. Conferimento dei dati - Il conferimento dei dati per le finalità di cui al punto 1 è facoltativo ma comunque necessario ai fini dell´iscrizione o della richiesta di contatto. L’eventuale rifiuto dell’autorizzazione al trattamento dei dati oppure l´assenza anche di uno solo fra i parametri indicati come obbligatori comporta il mancato completamento della procedura di registrazione e l’esclusione dalla gestione di quanto indicato al punto 1. I dati di base sono evidenziati in grassetto negli appositi moduli presenti online e sono obbligatori unitamente all´autorizzazione al trattamento dei dati.

4. Comunicazione e diffusione dei dati - I dati forniti non saranno soggetti a esplicita comunicazione a soggetti terzi. I dati personali forniti potranno essere conosciuti esclusivamente dal personale di ASD Pallavolo Vivil incaricato del trattamento.

5. Titolare del Trattamento: Il Titolare del trattamento e il responsabile del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è ASD Pallavolo Vivil – info@pallavolovivil.it - con sede nel Comune di Fiumicello Villa Vicentina, via Duca d´Aosta s/n Villa Vicentina.

6. Diritti degli interessati: Si informa inoltre che è diritto dell’interessato quella di richiedere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza di dati personali, di conoscerne il contenuto, l’origine e le modalità di trattamento, di chiederne l’aggiornamento, la rettifica, la cancellazione o la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge. La richiesta di cancellazione dei dati comporterà la cancellazione dal database gestito all´interno del sito per le finalità indicate al punto 1.

torna indietro leggi Protezione dei Dati Personali . Direttiva UE - 679/2016  obbligatorio