Albo d'oro Vivil - Coppa Regione Maschile (1995, 1998, 2001, 2003); Campionato Reg. Maschile assoluto (2003, 2013); Campionato Regionale Maschile Regular Season (2012); Campionato Regionale Femminile Assoluto (2015); Campionato Regionale Femminile Regular Season (2003, 2011); Coppa Regione Femminile (2011, 2015); Coppa Triveneto Femminile (2011); Campionato Regionale Under 13 maschile (2010); Campionato Regionale Under14 Maschile (2011, 2012); Campionato prov.le Under18 femminile (2015); Campionato prov.le Under16 femminile (2015)

21 Febbraio 2018
[Main Sponsor Pallavolo Vivil]
Integratori, fitoterapia, bellezza e cosmesi
MAIN Sponsor ASD PALLAVOLO VIVIL
[]

i campionati

B2 Femminile - Girone D

Sabato 10/02/2018 20:30
Codognè - Palablu
 
logo VILLADIES FARMADERBE
Spacciocchiali Vision TV
VILLADIES FARMADERBE
2
3
Le due squadre a confronto


Spacciocchiali Vision TV VILLADIES FARMADERBE
VILLADIES FARMADERBE LA VEDE PIÙ LUNGA DI SPACCIOCCHIALI
11-02-2018
(18/25 - 25/22 - 25/14 - 14/25 - 10/15)


Spacciocchiali Vision Codognè TV: Toffoli, Frangipane, Zangrando, Bandiera, Poles, Stello, De Gasper, Boffo, Di Fonzo (K), Sperandio, Lovatello, Favaro, Masiero (L1), Bianco (L2). Allenatori: Sellan Glauco 1°, Sperandio Elisa 2°. Dirigente: De Nardi Fabio.
VILLADIES FARMADERBE: Petejan (K), Piovesan, Pulcina, Berzanti, Pittioni, Fanò, Garofolo, Donda, Rigatti, Gridelli, Sioni (L). Allenatori: Sandri Fabio 1°, Pellizzari Michele 2°. Dirigente: Zampar Cristina.

Arbitri: Pasquali Fabio (BO) Scarpulla Federico (BO)
Durata set: 20´, 24´, 20´, 23´, 16´


Ci è voluto quasi un mese alla Villadies Farmaderbe per tornare alla vittoria e l´ha fatto nella difficile trasferta a Codognè contro la terza in classifica Spacciocchiali Vision. Petejan e compagne hanno sovvertito un pronostico tutto orientato verso le padrone di casa e hanno cercato con forza la vittoria anche sotto per 2-1.
Coach Sandri non rischia Pittioni che durante il riscaldamento accusa il riacutizzarsi del risentimento muscolare già accusato in settimana. Quindi preferisce partire con Petejan in regia e Berzanti opposta, Gridelli e Donda al centro, Pulcina e Fanò in banda, Sioni libero. Spacciocchiali risponde con Stello al palleggio e Poles opposta, Frangipane e Bandiera al centro, capitan Di Fonzo e De Gasper in banda, Masiero libero.
Il match comincia con le due squadre guardinghe e contratte che si alternano in due mini break determinati più da errori che da punti conquistati. Sul 4-4 le ospiti sono più efficaci delle ospiti in attacco ma sbagliano 3 rotazioni di fila al servizio consentendo alle Villadies di riconquistare la parità sull´8-8. Sin dai primi scambi è evidente che Petejan cerca di sfruttare il gioco con i centrali Gridelli e Donda per poi aprire sulle bande e questo riesce a mettere in difficoltà il muro avversario non sempre compatto e ordinato. Nelle fasi centrali fa la differenza la correlazione muro-difesa delle azzurre che in seconda linea mostrano una determinazione che non si vedeva da tempo. La partita si fa piacevole con alcuni scambi veramente combattuti e interminabili. Le venete non sono precise in ricezione e faticano a mettere a terra gli attacchi, soprattutto capitan Di Fonzo, terminale preferito da Stello. Gli errori in fase offensiva di Spacciocchiali aiutano le Villadies a mantenere un margine di qualche lunghezza (12-14 e 17-19), visto che le bande friulane non sbagliano ma anche vanno difficilmente a punto. Sul 18-19 inizia una buona serie di servizi di Berzanti e lo show Fanò in prima linea: va a segno in 4 azioni di fila con variazioni di colpi, tutti dal suo bagaglio tecnico. Si chiude 18-25 con una veloce di Gridelli.
I sestetti rientrano in campo invariati e l´inizio è praticamente la replica del primo set come andamento del punteggio (8-10) mentre il livello del gioco si abbassa notevolmente, con molti errori al servizio (4 per Spacciocchiali e 2 per Farmaderbe). Le due ricezioni vacillano e le registe non possono far altro che puntare sulle bande e gli opposti. Stello punta anche sulla seconda linea che riesce più volte a infierire sulla difesa Villadies, non più brillante come nel primo set. Nelle fasi centrali Di Fonzo e poi Toffoli, subentrata a Frangipane, hanno un ottimo exploit in battuta e affondano Pulcina e compagne. Coach Sandri è costretto a chiedere due time-out ravvicinati per bloccare l´avanzata di Codognè (19-14). Arriva la reazione ospite con Berzanti a segno in diagonale e Donda che finalmente azzecca il tempo a muro su pipe di Di Fonzo. Si sommano gli attacchi di Fanò e un ace di Pulcina. Stavolta è coach Sellan a dover interrompere il gioco. Ma le padrone di casa si risvegliano solo sul 19-20 e crescono nel finale, targato Bandiera con 2 fast. Sul 24-21 entra Garofolo per Berzanti al servizio. Gridelli annulla un set-ball in veloce, ma poi arriva un errore in attacco che decreta il 25-22.
Le Villadies accusano il colpo e la partenza nel terzo parziale è disastrosa: 8-0 con 2 ace subiti e ancora grossi problemi in ricezione. Regna la confusione nel campo Vivil, mentre Spacciocchiali mostra di aver trovato le misure al servizio e in attacco. Fanò e compagne tentano un riavvicinamento sempre però in affanno. Coach Sandri inserisce Garofolo per Petejan sul 17-9 e Rigatti per Pulcina sul 19-9. Le battute di De Gasper e Stello affondano il colpo e il set termina 25-14.
Il match si fa molto duro per le ospiti che vedono dall´altra parte della rete un´avversaria molto meno fallosa e che sembra aver trovato la chiave per portare a casa i 3 punti. Invece le Villadies rientrano in campo con il sestetto iniziale deciso a scombinare i piani delle padrone di casa. La determinazione riemerge sin dai primi scambi: arriva un filotto di ace di Fanò che costringe coach Sellan a sostituire De Gasper con la più esperta Sperandio in ricezione, mentre in prima linea Pulcina va a segno con più costanza, dopo essere stata alleggerita dal carico in seconda linea, aiutata da Berzanti. Il muro di Gridelli e Donda fanno il resto in prima linea (4-12). Salgono decisamente gli errori in attacco di Spacciocchiali con Stello costretta ad un gioco più che scontato. A parte un passaggio a vuoto in ricezione nelle fasi centrali che riduce il distacco delle venete, il set è targato Farmaderbe che restituisce il parziale di 14-25 subito nel parziale precedente.
Tutto è rimesso in discussione dalla decisa reazione di Petejan e compagne che vogliono giocarsi la vittoria fino alla fine.
Invariato il sestetto azzurro, coach Sellan invece conferma Sperandio in banda per De Gasper e Zangrando per Poles in opposto. Scelta quest´ultima che appare un po´ strana visto che l´opposta di Spacciocchiali era stata la più prolifica in attacco tra le fila venete. Partono meglio le padrone di casa che conducono 3-1. Poi arriva il pesantissimo break Villadies che ribalta il punteggio (4-10). La protagonista è Gridelli che con la sua grinta blocca a muro 2 volte Di Fonzo e una Zangrando, oltre ad andare a segno in fast. In seconda linea si evidenzia invece un´ottima Sioni che non fa cadere nulla. Codognè rispedisce in campo De Gasper per capitan Di Fonzo che non riesce più a passare. Stello si affida alla mancina Zangrando che invece mette a terra due attacchi e mura Pulcina. Le padrone di casa si rifanno pericolosamente sotto (8-10). Un errore al servizio di De Gasper ridà fiato alla Farmaderbe che affonda la ricezione avversaria con Gridelli. Sull´8-14 c´è spazio per due punti in attacco di Zangrando prima del mani-out di Pulcina che decreta la tanto sospirata vittoria.
L´esultanza delle ragazze sta a dimostrare come questi 2 punti siano veramente una liberazione dal pericoloso tunnel di sconfitte che stava minando morale e classifica della Villadies Farmaderbe.
La determinazione vista per lunghi tratti in difesa e la reazione della squadra dopo lo svantaggio dimostrano che Petejan e compagne hanno la volontà di risalire la china e ritrovare un gioco che non si vede ormai dallo spettacolare confronto con Fratte, prima della pausa natalizia.
Ora non resta che proseguire su questa strada e confermare i passi avanti nelle prossime giornate che prevede scontri decisivi (Pordenone Volley, Ju´sto Vispa Dolo) per mettere una pietra sopra al discorso salvezza e definire meglio in che parte della classifica le Villadies possono e meritano di stare.
Sabato prossimo intanto si comincia con il derby a Villa Vicentina (ore 20:30) contro Pordenone Volley che, dopo il cambio alla guida tecnica, sembra aver ritrovato nuove energie. La cura Cuttini, nel 2018, ha portato 8 punti dei 14 finora conquistati. Quindi si affronterà una squadra molto diversa dall´andata in cui i 3 punti erano andati alle Villadies. Sarà un ottimo banco di prova per le azzurre che ora devono ritrovare la vittoria casalinga visto che l´ultima risale al 18 novembre contro Illiria Juliavolley Staranzano.
Ed in settimana è in programma proprio un´amichevole contro la formazione di coach Ostromann... che sia di buon auspicio?!?


VILLADIES AVANTI TUTTA!

gli sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
VOGLIAMO VINI CAPACI DI REGALARE EMOZIONI !!!
[]
[]
[]
[]
Ultimo aggiornamento
17:00 20/02/2018




[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata